Privacy Policy

Attività commerciali storiche: la partnership fra eBay e Confcommercio Milano Club Imprese Storiche

Tradizione e innovazione, rivoluzione digitale e imprese storiche: possono questi mondi, apparentemente distanti, trovare un modo non solo per convivere, ma per avere successo insieme? Ne sono convinti eBay, uno dei principali Marketplace al mondo e Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza con il Club Imprese Storiche, che hanno deciso di dar vita a un progetto volto a favorire la digitalizzazione delle eccellenze sul territorio con oltre 25 anni di attività.  L’iniziativa, presentata  a Palazzo Bovara, Circolo del Commercio di Milano – con la partecipazione di Alessandro Mattinzoli, assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia e un videomessaggio di Cristina Tajani, assessore al Commercio del Comune di Milano – vuole essere il primo passo di un percorso volto a coinvolgere un numero sempre maggiore di imprese storiche per supportarle nella loro apertura al mercato digitale.  Durante la presentazione dell’iniziativa, eBay e il Club imprese Storiche di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza hanno consegnato agli esercizi storici che aderiscono all’iniziativa un kit che comprende la mappa con le storie dei negozi aderenti, una vetrofania personalizzata con l’indirizzo del negozio online su eBay e il QR code corrispondente. A questo percorso, che rappresenta una novità assoluta nel panorama italiano, hanno aderito venti aziende, tutte parte del Club Imprese Storiche istituito da Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, per valorizzare e mettere in rete le attività storiche. Grazie alla partnership con eBay, le eccellenze del mondo imprenditoriale commerciale milanese – attive in diversi settori dalla moda allo sport, dalla vetreria alla coltelleria di pregio – hanno preso parte a un corso di formazione per sfruttare al meglio tutte le potenzialità che eBay può offrire loro, a partire dalla possibilità di raggiungere un bacino di oltre 177 milioni di acquirenti attivi, in Italia e nel mondo.  Acquisite tutte le competenze necessarie per affrontare la sfida attraverso training mirati, le imprese sono sbarcate nel mondo dell’eCommerce aprendo un negozio online su eBay.it inserito in una pagina ad esse dedicata all’interno del sito del marketplace, così da avere l’opportunità di far conoscere i loro prodotti e le loro storie. Un’occasione importante anche per Milano che può così mostrare al mondo la ricca tradizione delle sue imprese.  La Lombardia è una delle regioni italiane più aperta alle innovazioni digitali. Secondo i recenti dati diffusi dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, le imprese che fanno eCommerce in Lombardia negli ultimi 5 anni hanno registrato una crescita del 58%. Milano, con 1.378 imprese che vendono online e circa 4mila addetti, si conferma prima tra le province lombarde. Anche i dati interni ad eBay confermano questo primato, collocando Milano sul podio per numero di venditori che fanno affari grazie alla piattaforma. La Lombardia è anche ai primi posti in Italia per numero di imprese che esportano su eBay, con una crescita del 65% negli ultimi 5 anni. Tuttavia, nel settore dell’eCommerce c’è ancora un potenziale inespresso, soprattutto da parte delle imprese tradizionali.   “L’obiettivo di questo progetto, unico in Italia, è valorizzare la storia e la tradizione che queste imprese portano avanti, offrendo loro strumenti innovativi per poterle non solo preservare, ma anche diffondere a un bacino di utenti davvero globale. Queste imprese vanno a unirsi agli oltre 35.000 venditori in Italia che hanno scelto eBay per aprirsi al mondo. Oggi, infatti, quasi 7 venditori italiani su 10 esportano i loro prodotti attraverso la nostra piattaforma e siamo certi che grazie alla vetrina dedicata alle imprese storiche e alla disponibilità delle nuove tecnologie che eBay mette in campo per i propri venditori, come l’Intelligenza Artificiale e il Machine Learning, queste aziende potranno promuovere con successo le eccellenze del Made in Italy in tutto il mondo”, afferma Susana Voces, General Manager di eBay in Italia e Spagna.  “Siamo al lancio di quest’importante progetto con due conferme. La prima: il valore degli imprenditori storici del Club dipende ora più che mai dalla loro capacità di innovare. Che si tratti di una strategia, uno strumento, un prodotto. La seconda: in considerazione dell’impegno intrapreso nel percorso formativo, abbiamo avuto la conferma che questo è il momento ideale, anche per le imprese di piccole dimensioni, di entrare nel mercato del commercio elettronico” dichiara Alfredo Zini, coordinatore del Club Imprese Storiche di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza.  “Regione Lombardia, con il presidente Attilio Fontana, è al fianco delle botteghe storiche che hanno saputo vincere sfide difficilissime in anni di grande crisi. Il nostro sostegno è concreto con provvedimenti e misure precise e soprattutto con il progetto di legge appena approvato in Giunta per valorizzare questo patrimonio. Noi sosterremo queste imprese e quelle che verranno favorendo per esempio il passaggio generazionale. Ai giovani il compito di portare avanti le tradizioni attraverso l’innovazione tecnologica. Il commercio lombardo è capace di essere innovativo e competitivo con nuove forme e strumenti, ma sempre ancorato a una storicità che metta al centro il commerciante con il proprio cliente” dichiara l’assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli.