Privacy Policy

Consiglio Ue: Sì all’esenzione IVA per l’Italia

“In deroga all’articolo 285 della direttiva 2006/112/CE, l’Italia è autorizzata ad esentare dall’IVA i soggetti passivi il cui volume d’affari annuo non supera i 65 000 EUR. L’Italia è autorizzata a innalzare tale soglia al fine di mantenere il valore dell’esenzione in termini reali”.  Lo dispone l’articolo 1 della decisione di esecuzione (Ue) 2020/647 del Consiglio dell’11 maggio 2020, che autorizza la Repubblica italiana ad applicare una misura speciale di deroga all’articolo 285 della direttiva 2006/112/CE relativa al sistema comune d’imposta sul valore aggiunto. L’esenzione si applica dal 1° gennaio 2020 fino al 31 dicembre 2024, come previsto dalla decisione esecutiva pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea n. L 151/7 del 14 maggio.