Privacy Policy

Hydrodata: storia e innovazione nel mondo dell’acqua

Hydrodata, società di ingegneria che offre servizi di consulenza e progettazione nel settore idrico, consolida la partnership con EGO, gruppo attivo nel settore dell’efficienza energetica, che investe da anni in ricerca e sviluppo di tecnologie innovative. In base all’accordo tra le due aziende, che prevede lo sviluppo  di servizi innovativi, l’amministratore delegato di EGO, Carlo Corallo, è stato nominato presidente di Hydrodata.  Hydrodata è nata nel 1976 da un gruppo di professori e giovani ingegneri del Politecnico di Torino: da allora ha sviluppato competenze diversificate e multidisciplinari per potere contribuire, con servizi qualificati e all’avanguardia, a un utilizzo e una gestione efficiente della risorsa idrica. Fiore all’occhiello dell’azienda è il “laboratorio modelli e misure”, che opera sull’intero settore dei monitoraggi idrologici, idrogeologici e di qualità dell’acqua. Nelle attività del laboratorio rientrano: misure in campo idrometrico, campionamenti e prove di laboratorio su acque e terreni, progettazione e manutenzione di stazioni fisse di misura, prove strutturali, indagini ecosistemiche e geologiche, oltre alla realizzazione di modelli fisici per la riproduzione in scala.  Hydrodata è attiva da oltre vent’anni nel settore idroelettrico lavorando per i principali operatori nazionali; dalle sinergie fra il settore dell’energia e il settore idrico si è sviluppata negli anni la collaborazione con EGO.   “Il settore idrico richiede oggi una grande attenzione, con l’obiettivo di ridurre gli sprechi, preservare la qualità dell’acqua, prevenire i rischi connessi all’evoluzione climatica. Sono certo che, con l’esperienza maturata da EGO nel settore dell’energia e con il contributo di Carlo Corallo come presidente, arricchiremo le nostre competenze e rafforzeremo la nostra presenza sul mercato”, afferma Aldo Porcellana, amministratore delegato di Hydrodata.   “Gestire il patrimonio idrico è una priorità per il nostro paese, per salvaguardare il territorio dai danni causati dall’acqua e per garantire efficienza nella gestione del servizio idrico integrato. L’utilizzo dei sistemi di Intelligenza Artificiale sviluppati da EGO, applicati alla grande mole di dati storici acquisiti negli anni da Hydrodata darà un importante contributo innovativo, fondamentale in un settore che deve affrontare nuove sfide” afferma Carlo Corallo. Hydrodata nel corso degli anni ha sviluppato progetti per le principali utilities locali, fra cui SMAT e Metropolitana Milanese, e per le Autorità di Bacino dei principali fiumi italiani, fra cui il Po. L’azienda lavora da anni con i gestori delle reti stradali e ferroviarie sviluppando progetti per la salvaguardia  dalle acque meteoriche e dalle interferenze idrografiche che minano la sicurezza stradale.                                                                                                                                                                                

,