Privacy Policy Milano, ripartenza in piena sicurezza per il Capac Politecnico del Commercio e del Turismo – Agenzia Data Stampa

Milano, ripartenza in piena sicurezza per il Capac Politecnico del Commercio e del Turismo

Avvio in piena sicurezza, per il nuovo anno scolastico, del Capac Politecnico del Commercio e del Turismo, l’ente di formazione che, assieme alla Scuola Superiore, fa riferimento alla Confcommercio milanese. Ieri a Milano ripresa dell’attività, dopo l’interruzione per il lockdown con l’emergenza Covid, con la visita nella sede Capac di viale Murillo 17 del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e dell’assessore regionale a Istruzione, Formazione e Lavoro Melania Rizzoli.

Abbiamo ripreso la formazione in presenza dopo quasi sette mesi – dichiara il presidente del Capac (e vicepresidente di Confcommercio Lombardia) Simonpaolo Buongiardino – con 850 alunni suddivisi nelle due sedi milanesi (viale Murillo e via Amoretti) nei settori della ristorazione – cucina e servizi di sala e bar – della preparazione alimentare – panificazione e pasticceria – dell’orologeria e della riparazione dei veicoli a motore. Un protocollo ad hoc, studiato con il responsabile della prevenzione e il medico del lavoro e condiviso con le rappresentanze dei lavoratori, regola ogni momento delle attività formative e prescrive i comportamenti da tenere sia per il personale sia per gli allievi”.

Le tre regole base (igiene delle mani, mascherine e distanziamento) sono state declinate investendo sulle dotazioni di sicurezza individuali e collettive: obbligo di indossare la mascherina in ogni momento della giornata, anche durante le lezioni, distribuzione di gel igienizzante sia nelle aule sia per l’accesso ai bagni, utilizzo di guanti monouso per le attività pratiche e di laboratorio.  La riduzione del contatto fisico con le famiglie è assicurata privilegiando l’utilizzo del registro elettronico per le comunicazioni e consentendo l’accesso alla segreteria solo su appuntamento.  Tutti gli spazi sono stati assegnati alle varie classi in base alla capienza massima di ciascuna aula o laboratorio – necessaria per garantire sempre almeno un metro di distanza – e gli orari dei corsi sono rimodulati per garantire maggiore flessibilità, sfruttando anche i pomeriggi e il sabato.  La didattica in laboratorio (cucina, pasticceria, panificazione, sala e bar, officina meccanica) è stata ridisegnata organizzando le attività pratiche a piccoli gruppi alternati tra loro.

La formazione a distanza, con tutti gli utenti e le classi già profilate sulla piattaforma web – conclude Buongiardino – è comunque pronta per essere attivata in qualsiasi momento – se fosse necessario – sia per il singolo allievo sia per l’intero gruppo classe – per garantire in ogni caso la continuità didattica. Così come è stata proficuamente utilizzata nei mesi scorsi durante il lockdown consentendoci di concludere il trascorso anno scolastico”.

Il CAPAC Politecnico del Commercio e del Turismo è una Fondazione che realizza servizi formativi e al lavoro nel terziario. Riconosciuta con decreto del Presidente della Repubblica e istituita nel 1961 dalla Confcommercio milanese, annovera tra i propri soci anche Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, Regione Lombardia, Comune di Milano, Città Metropolitana di Milano, Fondazione Cariplo e Fondazione Fiera Milano.

Il Capac nel 2007 è stato indicato fra i Centri di Rilevanza Regionale per la Scuola di Orologeria e nel novembre del 2009 ha ricevuto il titolo di Centro di Eccellenza della Regione Lombardia.

Attualmente il Capac impiega circa 80 dipendenti e 500 collaboratori esterni. Nei percorsi di istruzione e formazione professionale sono coinvolti 850 allievi. Numeri che collocano il CAPAC tra i centri di formazione professionale più grandi della Lombardia.

Oltre a questi percorsi CAPAC è attiva anche nel settore della formazione superiore (IFTS – ITS) e partecipa alla Fondazione InnovaProfessioni.

,