Privacy Policy

Pd, scontro sui 5 Stelle

La partita vera è al fischio di inizio e il Pd prova a giocarla, pur sapendo di essere tagliato fuori dal primo accordo che i grillini sarebbero in procinto di chiudere: quello col centrodestra per spartirsi le poltrone di Camera e Senato. Almeno questa è l’impressione che Maurizio Martina ha tratto dal suo colloquio con il leader pentastellato. Una telefonata che il reggente del Pd ha affrontato provando a sfoderare un piglio orgoglioso. «Guarda Di Maio che noi ci siamo, siamo il secondo partito in termini di voti e anche noi avremmo da mettere in campo diverse figure all’altezza del compito». Come a dire, «siccome ci stai dicendo che tieni sganciato il tema del governo dal tema delle presidenze, discutiamo dei profili più idonei». Insomma, l’atteggiamento del Pd non è pregiudizialmente ostile. E Martina si può sbilanciare pure in virtù del fatto che proprio i grillini hanno esordito giorni fa dicendo di voler tenere separati i piani. «Ma per noi – ha messo le mani avanti Martina – dipende dai profili che vengono avanzati per le presidenze e quindi vogliamo capire le proposte messe in campo, perché non sono una cosa indifferente».Un’apertura al dialogo che riceve la “benedizione” di Gentiloni e Franceschini, l’inedito asse destinato a cambiare gli equilibri nel partito. Ma che invece ai renziani non piace neanche un po’. Parte quindi una rivolta via Twitter e Facebook per prendere le distanze sia da Martina che da Walter Veltroni, il quale ha sostenuto la stessa cosa in un’intervista al Corriere della sera. Andrea Marcucci, renziano doc e indicato come prossimo capogruppo al Senato, dà l’altolà: «Chi continua a sostenere a qualsiasi titolo, l’esigenza di un’apertura del Pd a un governo del M5Stelle, non ha a cuore futuro del Pd, ma la sua estinzione». I renziani irritati ritengono non possa esserci alcun dialogo con i grillini, perché la strada dell’opposizione è quella da intraprendere (e su questo tutti sono d’accordo), e non ci sono subordinate. La faglia nel Pd si allarga.

,