Privacy Policy

Primo Piano, economia: Draghi, nuovo Qe. Trump: Bce sleale

Dalla prima del Sole 24 Ore: botta e risposta a distanza tra il presidente della Bce, Mario Draghi, e il presidente americano, Donald Trump. La Bce, afferma Draghi nel suo intervento al forum di Sintra, è pronta a intervenire con tutti gli strumenti a sua disposizione se l’inflazione resterà al di sotto degli obiettivi, come è ormai quasi certo. Strumenti che includono nuovi acquisti di titoli di Stato, finanziamenti a basso costo alle banche e persino un possibile taglio dei tassi di interesse. Le sue parole fanno scendere l’euro contro il dollaro e innescano le critiche di Trump, che con una raffica di tweet accusa l’Europa e la Cina di concorrenza sleale sui cambi. Accuse respinte al mittente da Draghi: «Abbiamo un mandato che è quello della stabilità dei prezzi. I tassi di cambio non sono un nostro target». Trump in realtà potrebbe usare il j’accuse per alzare il tiro contro la Fed, cui vorrebbe imporre tagli dei tassi di un punto percentuale e che ha apostrofato come «distruttiva» e «in completo disaccordo» con lui. Il Sole 24 Ore: sui mercati va in scena la seconda puntata del «whatever it takes» di Mario Draghi. E le classi di investimento più coinvolte si sono mosse in sincronia. Borse in forte rialzo, tassi di interesse su nuovi minimi ed euro in calo.

,