Privacy Policy

Primo Piano, economia: manovra

Questa mattina l’appuntamento di 43 sigle tra sindacati, associazioni industriali e imprenditoriali sarà alle 10 in una delle sale più grandi del Viminale. Un invito così esteso e in un luogo irrituale come il ministero dell’Interno ha fatto sollevare più di qualche sopracciglio e ricevere la reazione irritata anche di Palazzo Chigi (“La manovra economica si fa nelle sedi istituzionali con il presidente del Consiglio, il ministro dell’Economia e tutti i ministri competenti”). Ma l’incontro è stato voluto dal ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini per “preparare la manovra insieme”. Parleranno di Flat tax, con un’aliquota fissa al 15% per i redditi fino ai 50mila euro con l’ipotesi di una al 38% al posto delle aliquote più alte del 41 e 43%. Anche se è spuntata l’ipotesi della Flat tax al 15% solo sui redditi incrementali studiata nei giorni scorsi insieme ai 5Stelle. Ma sul tavolo ci saranno naturalmente anche aiuti alle imprese, infrastrutture, investimenti e lavoro. II governo punta a rimodulare il prelievo sulle persone fisiche allentando il carico sulla classe media, ridurre l’evasione sulle imposte indirette e conservare il livello dei servizi statali.

,