Privacy Policy

Primo Piano, politica estera: una rete globale di scienziati cerca il vaccino

Atenei, centri di ricerca e laboratori: è uno sforzo senza precedenti. Anziché operare rinchiusi nel loro laboratorio, come in passato, gli scienziati mettono online, in tempo reale per esempio su twitter, i passi avanti fatti, permettendo dunque a ospedali e istituti lontani di assimilarli e corroborarli. Un istituto italiano di prima linea è in contatto quotidiano con un’università americana e test, campionature, curve di progresso del male vengono confrontati negli Usa, non appena raccolti in corsia a Milano. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio al “Corriere della Sera”: “Noi siamo disponibili a condividere la nostra conoscenza, ma devono farlo tutti: la corsa al vaccino non può essere individuale. Questa è una guerra dove tutti combattiamo contro lo stesso nemico”.

,