Privacy Policy

Primo Piano, politica interna: Bologna, 40 mila Sardine riempiono la piazza anti-Salvini

«Noi abbiamo già vinto riportando la gente nelle piazze», commenta entusiasta Mattia Santori, il portavoce delle Sardine, conteso tra una dichiarazione ai giornalisti e un selfie, «la nostra speranza è che queste piazze si traducano in partecipazione politica. Torniamo a votare, alle ultime regionali l’affluenza si è fermata al 37%, è anche colpa nostra. Chi partecipa non perde mai». Tra le sardine serpeggia la curiosità di capire cosa farà il Pd. «Parlarsi prima o poi sarà inevitabile», dice qualcuno. Per il segretario del Pd Nicola Zingaretti sono «ossigeno per la democrazia».
E con questa piazza piena che non ci stava neppure uno spillo hanno fatto senz’altro «un bel colpo» come twittato da Pier Luigi Bersani. Ma al momento le Sardine sembrano in grado di dire cosa non sono, e cosa non vogliono. «Questa folla è la prova che non urlare e non giocare sporco può premiare».

,