Privacy Policy

Primo Piano, politica interna: caso Russia

Tensione nel governo per il caso Russia. “Conte è stato sleale e mi ha colpito alle spalle”: Salvini non nasconde la sua irritazione nei confronti di Palazzo Chigi dopo la nota sulla vicenda Lega-Russia. Lo staff del premier puntualizza che il ministro dell’Interno era stato avvisato: “L’indagine riguarda Savoini, non è a rischio la tenuta del governo. E poi perché negare l’evidenza?”. Comunque il presidente del Consiglio ribadisce la fiducia nel suo vice: “Ma serve trasparenza”. Il vicepremier Luigi Di Maio spinge Matteo Salvini a riferire in Aula. “Quando il Parlamento chiama il politico risponde, perché il Parlamento è sovrano e lo dice la nostra Costituzione”. Stessa richiesta avanzata dal Pd. Il segretario Nicola Zingaretti invoca “trasparenza assoluta”. Gentiloni: Conte l’ha smentito, si dimetta. La capogruppo a Montecitorio di Forza Italia, Mariastella Gelmini, giudica “pilatesco il chiarimento di Palazzo Chigi”. Il premier Giuseppe Conte continua a chiedere trasparenza e si dice sbigottito per lo scaricabarile. Oggi ci sarà l’interrogatorio del leghista Gianluca Savoini.

,