Privacy Policy Primo Piano, politica interna: Fase 2 – Agenzia Data Stampa

Primo Piano, politica interna: Fase 2

“Tornassi indietro rifarei tutto uguale” dice Giuseppe Conte in un’intervista alla Stampa appena atterrato in Lombardia. È la prima volta da quando è diventata l’epicentro globale della pandemia. Voleva andarci a inizio marzo, quando gli consigliarono di non farlo: troppo rischioso. Dopo le polemiche sulla Fase 2 spiega che “non posso inseguire l’opinione pubblica. Alla Cei dico che dobbiamo tutelare parroci e fedeli”. E ancora: “Al lavoro 4,5 milioni di persone. Il problema è la curva esponenziale: se il paziente 1 ha fermato il Paese immaginate che cosa possono fare 100mila contagiati”. L’annuncio della fase 2 suscita proteste e promette modifiche. “Così falliremo” dicono ristoratori e negozianti. II presidente della Repubblica Sergio Mattarella: le aule vuote sono una ferita per tutti. Il segretario del Pd Nicola Zingaretti: “Gli aiuti devono arrivare presto nelle tasche degli italiani”. Matteo Renzi: “Cosi il governo calpesta la Costituzione Faccia un decreto vero e il Parlamento lo voti”.

,