Privacy Policy Primo Piano, politica interna: politica in confusione – Agenzia Data Stampa

Primo Piano, politica interna: politica in confusione

Le pandemie non invertono il corso delle cose, ma le accelerano e amplificano tendenze già in atto: soprattutto nel momento in cui sembrano, lentamente, uscire dalla fase acuta. E così, cala il contagio del Covid-19, ma lievita quasi di rimbalzo in politica il virus della divisione e della confusione. E si assiste al trionfo dei microinteressi, costringendo il governo a spostarsi quotidianamente da un fronte all’altro, senza riuscire a chiudere un solo dossier. Il risultato è che il decreto con gli aiuti finanziari potrebbe slittare alla fine della settimana. Significherebbe certificare un ritardo nella distribuzione delle risorse, che aumenterà la frustrazione dei beneficiari. Ieri il premier Giuseppe.  A metà giornata, Giuseppe Conte decide di rilanciare. «Convoco Italia Viva a Palazzo Chigi. Voglio capire se hanno già deciso di rompere, oppure se vogliamo lavorare assieme. Nel secondo caso, sono disposto a ragionare di tutto». Faccia a faccia, il premier e i vertici renziani. Perché anche il Colle, che pure ha blindato l’esecutivo, di certo preferisce un premier che prende in mano la fase due, anche politicamente.

,