Privacy Policy

Primo Piano, politica interna: Venezia sommersa e il supercommissario per il Mose

L’acqua sommerge Venezia e tocca il livello di 187 centimetri, sfiorando il picco del 1966. «La Basilica di San Marco — dice il procuratore Pierpaolo Campostrini — questa notte è stata a un passo dall’apocalisse». Monumenti, case e alberghi devastati. Danni per un miliardo. Polemica sul Mose incompiuto. Nel pomeriggio atterra il premier Conte: riunione d’emergenza alla Protezione Civile, dichiarato lo Stato di calamità naturale. Sarà Elisabetta Spitz il supercommissario del governo per il Mose. Il nome dell’ex direttore dell’Agenzia del Demanio è stato fatto nei giorni scorsi dalla ministra delle Infrastrutture, Paola De Micheli, cui spetta per legge la designazione. Per la formalizzazione dell’incarico manca ora soltanto l’intesa formale con il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che dovrebbe arrivare in queste ore.

,