Privacy Policy

Salute, Capire per Prevenire: focus obesità

L’obesità è causa di molte patologie gravi come diabete e cardiopatie, ma con i giusti percorsi di prevenzione e cura è possibile contrastare l’aumento di peso e le sue conseguenze negative. In Italia, così come in Europa e nel resto del mondo, l’obesità è in aumento: a testimoniarlo sono i dati diffusi dalla World Health Organization, l’Organizzazione mondiale della Sanità. Al grave sovrappeso si legano patologie che spesso insorgono come sua diretta conseguenza, peggiorando il quadro clinico delle persone affette da questo problema.  Più in dettaglio, l’obesità è responsabile dell’80% dei casi di diabete di tipo 2, del 35% delle cardiopatie ischemiche e del 55% dei casi di malattia ipertensiva. Il nuovo rapporto dell’Unicef  ‘’La condizione dell’infanzia nel mondo 2019: bambini, cibo e nutrizione – Crescere sani in un mondo in trasformazione’’ descrive un triplice scenario di malnutrizione nel mondo, che va dalla denutrizione alle cattive abitudini alimentari che portano nei casi più gravi all’obesità.  L’allarme obesità in Italia è tra i più piccoli. Dal 2000  la percentuale di bambini sovrappeso fra i 5 e i 19 anni è raddoppiata da 1 su 10 a circa 1 su 5. Nel nostro paese la percentuale di bambini sovrappeso fra i 5 e i 19 anni è del 36,8%, con un aumento del 39,1% rispetto al 1990.  Come attesta l’Istat, infatti, in Italia è in eccesso di peso un minore su quattro, una condizione che riguarda circa 2 milioni e 130 mila bambini e adolescenti.  L’eccesso di peso è più elevato nel Mezzogiorno, ma il problema si verifica anche al Nord.  Prevenire e sconfiggere l’obesità oggi è possibile. È necessaria una prevenzione sistematica,  fin dai primi anni di vita del bambino, e non vanno trascurati tutti i possibili fattori di rischio modificabili: abitudini alimentari e stile di vita dell’intera famiglia nel proprio contesto etnico. Delle azioni di contrasto e prevenzione all’obesità se ne parlerà oggi 10 dicembre con la Prof. Carla Lubrano  specialista in endocrinologia alla V Clinica Medica dell’Azienda Ospedaliera Policlinico Umberto I di Roma all’interno della rubrica ‘’Capire per Prevenire’’. Il prof. Stefano Arcieri ospiterà e modererà l’incontro radiofonico e social nei quindici minuti di domande e risposte circa questa patologia in evidente crescita che la medicina può contrastare efficacemente. L’appuntamento è per oggi alle ore 12.45 in diretta su radio Italia anni 60 e alle 14.00 su in diretta facebook con ‘’Capire per Prevenire’’ perché la Prevenzione è la Medicina più efficace.

,