Privacy Policy

Thailandia: liberi tutti, tutti salvi

I dodici ragazzini (tra i 12 e 16 anni) e il loro allenatore (di 25) ce l’hanno fatta: dopo 18 giorni. Prigionieri in una grotta in Thailandia. Sono riemersi. Un’operazione di tre giorni. Ma che sembravano non finire mai. «Non sappiamo se è stata scienza o un miracolo: ma sono tutti fuori!» hanno detto i Navy Seals thailandesi. Ora i ragazzi sono ricoverati in ospedale. «Ma stanno tutti bene». «Hooyah Hooyah Hooyah». Difficile dire come festeggeranno per davvero. Ma di una cosa c’è da stare certi: a qualcuno dei protagonisti di questo salvataggio con la S maiuscola i produttori di Hollywood già accorsi sul posto lo chiederanno presto. Un film, un libro, un’autobiografia, che il titolo c’è già, facile facile, ed è il grido di vittoria che il mondo intero ha imparato a conoscere. Due settimane di lavoro, 90 uomini, 40 Navy Seals thailandesi, 50 volontari internazionali, un dottore sul campo.

,