Privacy Policy

Torna WeFood: 20 fabbriche del gusto aprono le porte al pubblico

Un intero week-end dedicato alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche e manifatturiere delle Venezie: questo è We-Food, manifestazione che, da venerdì 2 a domenica 4 novembre, permetterà di discutere sui grandi temi dell’industria agroalimentare, visitare le fabbriche artigianali e industriali del gusto, seguire gli show-cooking, assaggiare i prodotti e visitare i territori di produzione.  Promossa dalla guida “Venezie a Tavola”, diretta da Luigi Costa, e ItalyPost e curata da Goodnet Territori in Rete, la manifestazione è realizzata grazie alle partnership con Berto’s, Astoria Vini, Rigoni di Asiago e Lattebusche.  La manifestazione, giunta alla seconda edizione, si aprirà venerdì 2 novembre alle 15.00 presso la sede di CUOA Business School, a Villa Valmarana Morosini, con un grande convegno inaugurale in cui interverrà Daniele Manca, vicedirettore del Corriere della Sera, che interrogherà Enrico Berto, amministratore delegato di Berto’s, Riccardo Illy, presidente del Gruppo Illy, e Giorgio Polegato, presidente di Astoria Vini, sulle sfide del Made in Italy e sul ruolo delle imprese nel settore food. Nella seconda parte dell’evento, in occasione della presentazione del libro Età dell’erranza. Il futuro del turismo tra industria, ozio e creatività (Marsilio) del sociologo Domenico De Masi, si ragionerà di come arte, cibo e cultura possano rilanciare il turismo e in particolare delle prospettive offerte dalla candidatura delle colline del Prosecco a Patrimonio Unesco. Insieme all’autore, interverranno Innocente Nardi, presidente del Consorzio del Prosecco, e Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola. A condurre il dibattito, sarà Daniele Ferrazza, giornalista de La Tribuna di Treviso.

, ,