Privacy Policy

UniBO: accordo con Azienda ospedaliera universitaria Sant’Orsola

Un nuovo accordo attuativo disciplina i rapporti tra l’Università di Bologna e l’Azienda ospedaliera universitaria Sant’Orsola e regola le attività di ricerca, didattica e assistenza che vedono coinvolta quotidianamente la comunità universitaria dell’Alma Mater integrata in assistenza, unitamente al personale dell’Azienda sanitaria. L’ultimo accordo tra i due enti era stato firmato nel 1999 e non risultava più adeguato alle attuali esigenze di un Servizio sanitario sempre più attento al mondo della ricerca. “Dopo quasi 20 anni abbiamo siglato l’accordo attuativo tra Azienda ospedaliera e Università. È un fatto importante perché la leale collaborazione che sta alla base della nostra convivenza avrà sicuramente elementi di stimolo e di sviluppo, grazie al lavoro che abbiamo svolto assieme”. Con queste parole il Rettore Francesco Ubertini, unitamente al Direttore generale dell’Azienda Antonella Messori in occasione della Festa degli auguri svoltasi al Policlinico, ha annunciato la firma dell’accordo. Il documento è il frutto di una collaborazione costruttiva tra Università ed Azienda che ha visto coinvolti il Rettore e il Direttore generale del Policlinico coadiuvati da docenti e ricercatori di area medica, personale tecnico-amministrativo, studenti, giuristi, esperti di organizzazioni sanitarie e dirigenti. Il testo è stato redatto coinvolgendo i Dipartimenti universitari interessati in tutte le loro componenti attraverso incontri e discussioni pubbliche dei documenti di lavoro. Tutte le attività sono state coordinate per l’Università, i cui organi accademici hanno approvato l’accordo nelle scorse settimane, dal professor Maurizio Sobrero mentre il Policlinico ha partecipato agli incontri con propri funzionari coordinati dal Direttore amministrativo Davide Fornaciari e ha approvato il testo finale con delibera 275/2018 previa illustrazione e acquisizione di parere del Collegio di direzione e del Comitato di Indirizzo. Risorse, progetti, attività, spazi, programmazione e tutto ciò che richiede un confronto tra Azienda e Università per il funzionamento, lo sviluppo e la costante crescita di qualità della ricerca, della didattica e delle cure assistenziali verranno discusse con regolarità da un Board appositamente costituito con la presenza paritetica dei Dipartimenti medici Universitari e della dirigenza dell’Azienda ospedaliera. Il Board si avvarrà di gruppi di lavoro dedicati a specifiche tematiche e darà supporto al Rettore e al Direttore generale. In particolare la dr.ssa Messori rileva come l’integrazione sia garantita dalla programmazione congiunta come strumento stabile individuato nel Board. Anche da un punto di vista gestionale sono previsti nuovi modelli di integrazione tra Università e Azienda che garantiscono la semplificazione procedurale e omogeneità di trattamento. Viene infine confermato il principio di parità di accesso ai servizi anche per il personale universitario, in considerazione della contributo paritario al raggiungimento delle medesime finalità. L’Accordo costituisce anche documento di riferimento per le Aziende Usl individuate quali sedi della rete formativa ulteriori al Policlinico.

 

, ,